Essere un nomade digitale sembra sia diventata una moda, e difatti si parla molto di questo stile di vita.

Grazie principalmente ai social network e alle foto che vediamo in Instagram siamo giunti a idealizzare il nomadismo digitale.

Perciò, in questo articolo ti vogliamo mostrare i vantaggi e svantaggi di essere un nomade digitale e ciò che devi prendere in considerazione prima di decidere di diventarlo anche tu.

Iniziamo dalla parte meno bella.

Svantaggi di essere un nomade digitale

Sebbene, essere un nomade digitale ti permette di avere tanta flessibilità “geografica” e di tempo, è pur vero che ci sono diverse insidie nel fare questo tipo di vita.

Vantaggi e svantaggi del nomadismo digitale

Problemi tecnici con la destinazione tanto sognata

Se sei un nomade digitale, hai bisogno di internet per mandare avanti il tuo lavoro, perciò il luogo dove decidi di andare, deve possedere condizioni minime sostenibili per poter continuare la tua attività.

Se il tuo sogno è viaggiare in luoghi remoti o nel terzo mondo, ti potrà capitare di rimanere deluso.

In alcune zone o paesi come l’India o il Nepal, la connessione a internet può capitare che sia quasi inesistente o molto lenta, e per il lavoro di un’oretta ce ne metti 4, mentre aspetti che si carichi Gmail.

Devi assolutamente tenere in considerazione questo problema prima di lanciarti a vagabondare in certi luoghi.

Problemi con i fusi orari e i clienti

Se lavori offrendo servizi tramite internet, una delle difficoltà maggiori è il coordinamento degli orari per l’assistenza e la consulenza tra te e tuoi clienti.

Devi ricordarti che loro sono i tuoi clienti e ciò, a volte significa completare il tuo lavoro la notte tardi o la mattina presto.

Ecco perchè ti consigliamo di seguire questi consigli se vuoi vivere appieno la tua esperienza come nomade digitale.

Lavorare a volte può essere scomodo

Uno dei principali problemi che puoi trovare ad affrontare è quello di adattarti a lavorare in stanze di ostelli o hotel.

Come puoi immaginare, non è la stessa cosa che essere nel tuo ufficio dove disponi di una comoda scrivania.

A volte ti tocca lavorare dal letto (in verità quasi sempre), o seduto nei sedili dei bus, dei treni, degli aerei o anche in qualche bar o caffetteria dove concentrarsi è un’impresa non da poco.

So che l’idea di lavorare sdraiati in una spiaggia esotica suona molto bene, però credimi, nessuno lavora da una spiaggia.

E’ molto scomodo e stupido: sabbia dappertutto, vento e tanta luce che non ti permette di vedere perfettamente lo schermo.

La spiaggia c’è, però dopo il lavoro.

Benché appaia molto allettante lavorare in qualsiasi luogo nel mondo, è necessario tenere a mente che più di qualche volta dovrai pagare per lavorare in coworking, per avere lo spazio minimo funzionante al tuo lavoro.

In questo post ti consigliamo le migliori applicazione per trovare un coworking in giro per il mondo.

La sensazione di solitudine di un nomade digitale

A volte è bello conversare con altre persone, condividere e costruire relazioni durature.

Per quanto socievole tu possa essere, quando cambi costantemente destinazione è difficile creare legami durevoli.

Anche se tutti abbiamo desiderato almeno una volta nella vita avere dei cloni per essere in più posti contemporaneamente, è inevitabile a volte sentirsi soli.

Mancanza di sicurezze

Quando hai un lavoro stabile in ufficio, la maggior parte delle aziende ti danno certi benefici che chiaramente non hai quando sei un nomade digitale.

Come ad esempio:

  • assicurazione medica
  • ti devi arrangiare a versare i contributi per la pensione
  • tredicesima, a volte anche quattordicesima

Parlando appunto di nomadi digitali, penso che questo sia uno degli svantaggi fondamentali, sopratutto in tema di salute.

Vantaggi di essere un nomade Digitale

E dopo avere visto tutta la parte difficoltosa di essere nomadi digitali, passiamo a quella bella, il motivo per cui molti optano per questo stile di vita.

Puoi lavorare da qualsiasi parte del mondo

Seppure la meta e la connessione a Internet sia importante per svolgere il tuo lavoro come nomade digitale, ciò non toglie che è un gran bel vantaggio poter lavorare mentre vivi per un po’ di tempo nei luoghi dei tuoi sogni.

Essere un nomade digitale significa portare il tuo ufficio dove desideri.

Hai bisogno solo di un computer e di internet per lavorare.

E il bello di lavorare così, è che puoi portare il tuo lavoro nello zaino.

Puoi spezzare la routine e vestirti come vuoi

Non c’è nulla di più bello di poter dire che oggi stai lavorando da New York e domani da Instanbul.

Dato che non dipendi da un ubicazione precisa geografica, puoi cambiare abitudini e routine quando vuoi.

Se un giorno vuoi lavorare da una caffetteria, lo puoi fare; se hai voglia di stare in pigiama tutto il giorno, lo puoi fare.

Vantaggi di lavorare online come nomade digitale

Puoi scegliere il giorno e l’orario di lavoro

Se sei un imprenditore online o ti trovi in un’altra fascia oraria rispetto ai tuoi clienti, puoi organizzarti come meglio ti viene la giornata.

Per esempio puoi lavorare la notte e di giorno fare tutte le cose che ti piacciono o esplorare la città dove ti trovi.

Questo ti permetterà di godere i luoghi più turistici quasi da solo o quando c’è meno aflusso di turisti.

Puoi scegliere di lavorare il fine settimana e uscire durante, e questa flessibilità del nomade digitale non ha prezzo.

Puoi vivere meglio con meno

In virtù di essere un nomade digitale puoi vivere dove desideri e ciò significa che puoi decidere di vivere dove la vita costa meno.

Come ad esempio l’Asia.

Significa che puoi lavorare con clienti europei e guadagnare in euro, e vivere in Asia spendendo molto meno di quello che spenderesti in Italia, quindi, si ha un miglioramento della qualità della vita.

E sebbene ci siano ancora ulteriori vantaggi ad essere un nomade digitale, crediamo che questi siano i principali da tenere in conto in caso tu decida di diventare un nomade digitale e lavorare da remoto.