È da tempo che stai pensando di partire e dopo molte notti insonni passate a sognare come sarebbe la tua nuova vita all’estero, hai deciso di prendere forza e di dirlo ai tuoi cari.

La prima cosa che speri è che tutti ti capiscano e che facciano i salti di gioia per questa tua decisione, ma non sarà sempre così.

Molto probabilmente ti sentirai dire:

  • perché vuoi partire se qui hai tutto?
  • stai prendendo una decisione sbagliata!
  • dopo te ne pentirai!
  • ecc.

Se così fosse, il primo consiglio che ti do è quello di dimenticarti di quello che dicono gli altri e di pensare alla TUA vita e alle TUE scelte.

Sicuramente ci sarà qualcuno che ti incoraggerà a fare questo passo, e me lo auguro, ma ce ne saranno altri che invece di aiutarti e realizzare i tuoi sogni ti criticheranno.

Perché lo fanno?

Perché riflettono su di te le paure che hanno e perché sanno che loro non potrebbero mai prendere la stessa decisione che hai preso tu.

Col l’articolo di oggi, voglio quindi spiegarti perché è importante non ascoltare quello che ti dicono gli altri, soprattutto quando queste critiche ti impediscono di realizzare i tuoi sogni.

1. Educa i tuoi cari

Per esperienza personale, l’opinione che conta di più per te, così come l’appoggio, viene dalle persone importanti della tua vita. Può essere la tua famiglia, la tua migliore amica o il tuo fidanzato.

Se tutti ti direbbero “và e parti” non avresti dubbi a partire, vero?

Invece, il più delle volte, ti sentirai dire:

  • cosa pensi di fare all’estero?
  • non sei felice qui con noi, con quello che hai?
  • perché vuoi “fuggire” distante da noi?

E quando qualcuno a cui vuoi bene non capisce il perché della tua decisione, fa male e ti porta a ripensare alla tua decisione.

È del tutto normale, soprattutto se non l’hai “educato” precedentemente.

Quando ho detto ai miei genitori che partivo, non è stata poi una così grande sorpresa perché sapevano che lo desideravo da tempo.

Mi conoscono bene e sanno che sono uno spirito libero e che se decido di fare una cosa, non c’è nessuno che mi possa fermare.

Loro sapevano che il mio posto non sarebbe stato vicino a loro, nel piccolo paesino da cui provengo in Italia e mi hanno capita fin da subito.

Quello che sto cercando di trasmetterti è che se pensi di partire per l’estero, sarebbe il caso di dare ogni tanto qualche indizio ai tuoi cari prima di rivelare la bomba tipo: “Ho comprato un biglietto e me ne vado”.

Da loro la possibilità di capirti e per farlo, siediti con loro e spiega come ti senti ora e perché vuoi partire.

Facendo così guadagnerai due piccioni con una fava:

  • quando partirai, avrai parte del loro sostegno
  • ti toglierai un peso sapendo che loro stanno con te

 

2. Non aspettare che tutti ti capiscano

Conosco persone che non mi capirebbero mai, neanche se spiegassi loro le ragioni della mia partenza.

Sono le stesse persone che se sanno che sei insoddisfatto del tuo lavoro, ti esortano a tenere duro e resistere. Anzi, sostengono che dovresti ringraziare il cielo ad avere un lavoro quando all’estero non sai cosa potrai incontrare.

Pensa che questi commenti provengono da persone che all’estero magari non ci sono mai state, se non in vacanza, e che passano tutta la vita nel paesino di provincia pensando che sia fantastico perché non conoscono e non hanno mai sperimentato altre realtà.

Anch’io all’inizio ricevevo queste critiche da persone più anziane e all’inizio mi davano proprio fastidio. Ora, semplicemente sorrido e penso che è solo la loro paura che si riflette in ciò che dicono.

Tutto qui.

Non devi pensare che queste persone siano cattive o i tuoi “nemici”.

Guardala da un altro punto di vista: tu per loro sei davvero coraggiosa a fare questo passo perché loro non l’hanno mai compiuto.

 

3. Hai davvero bisogno dell’approvazione di altre persone? 

Tutte questi sentimenti che si creano dentro di te e la paura di dire ai tuoi cari che vuoi partire, sono normali ma non devono essere un ostacolo al raggiungimento del tuo obiettivo.

Hai passato ore riflettendo sulla tua vita e sei arrivata alla conclusione di aver bisogno di un cambio. Hai trascorso notti sognando e vedendo foto del paese dove vuoi trasferirti.

Hai lavorato così tanto per arrivare a questo punto di coscienza che è un vero peccato abbandonare tutto solo perché alcune persone non la pensano come te.

Dopo tutto il lavoro che hai fatto fino ad ora, hai davvero intenzione di rinunciarci?

Hai davvero bisogno dell’approvazione di queste persone per fare ciò che TU veramente vuoi?

Hai davvero bisogno della loro approvazione per realizzare il tuo sogno?

La vita che sta per cambiare è la TUA, non la loro e tu ne sei la protagonista.

Ricorda: se decidi di rimanere in Italia è perché tu lo vuoi. Non c’è nessuno che possa impedirti di partire se non te stessa, per cui prendi coraggio e fa questo passo.

 

4. Cosa fare per non dare ascolto alle opinioni degli altri?

1. Hai davvero bisogno che ti capiscano?

Ognuno ha delle necessità diverse per cui è difficile che tutti ti capiscano.

Tu sai come ti senti, di cosa hai bisogno e il perché di questa decisione.

Tutti abbiamo delle necessità diverse e ciò comporta a prendere delle decisione altrettanto diverse.

Scommetto che anche tu, a volte, ti chiedi perché una persona non è mai andata fuori dall’Italia. Anche tu, in questo caso non capisci al 100% il perché delle azioni che motiva questa persona a non uscire dal suo guscio.

Lo stesso succede con te.

Se dici a me che vuoi partire per l’estero, sarò la prima ad applaudire e a dirti “Parti! Hai tutto il mio appoggio!”, perché anch’io ci sono passata e conosco i molteplici benefici che otterrai facendo questo passo.

Se invece lo dici a tua nonna, che magari non è mai uscita dall’Italia, dirà che sei una “pazza”.

Ecco perché non dovresti aspettarti che tutti ti capiscono, perché abbiamo una storia diversa e siamo diversi.

 

2. Non ascoltare ciò che ti fa male

Se vedi che le cose si mettono male, il tono di voce aumenta e i nervi vengono fuori, escine subito!

Non sono questi i modi per parlare e mostrare opinioni diverse.

Se una persona non rispetta la tua decisione ed è poco rispettosa, non vale la pena litigare.

In questo caso è meglio tagliare subito la conversazione prima che esploda e sia peggio.

La gelosia e l’invidia sono delle armi molto affilate e possono farti molto male, per cui stanne alla larga.

Segui il tuo sogno e lascia da una parte quelle persone che non sanno rispettare le tue decisioni.

Se vedi che i commenti si fanno pesanti e si moltiplicano, fermati e respira.

Respira lentamente, non agitarti e non reagire in maniera sbagliata.

Stai serena e lascia che le acque si calmino.

 

3. Sappi differenziare le critiche

Non tutte le critiche sono malvagie e sono fatte con il proposito di innervosirti.

Certo, se la situazione è ancora bollente, è normale che qualsiasi cosa che ti dicano risvegli la iena che c’è in te.
Passato il momento drammatico, quando sarai più calma e tranquilla ripensa a quello che ti hanno detto e canalizza i messaggi.

A volte, proprio le persone più care a noi ci danno dei consigli sotto forma di critica o dicono delle cose spinte dalla paura che ci possa succedere qualcosa di drammatico.

Pensa che loro non si trovano nella tua stessa situazione e non sanno come ti senti.

Il più delle volte sono infelici della loro vita che è uguale a quella di sempre e vorrebbero cambiare ma non hanno il coraggio di farlo.

Tu invece sì.

Tu hai quel coraggio che a loro manca per “lottare” per la vita che hai sempre desiderato vivere.

 

4. Esprimi sempre le tue opinioni

Non permettere che una persona critichi la tua scelta senza lasciarti respirare, obbligandoti a rimanere in silenzio, assorbendo tutto quello dice. Alla fine ti troverai a piangere da sola, in camera tua.

Piangere non risolve il problema e tu avrai comunque la necessità di esprimerti.

Per cui impara a spiegare le tue idee con tranquillità, sorridendo e in totale armonia con te stessa. Non lasciarti influenzare dal nervosismo dell’altra persona.

Non giustificarti e non cercare neanche di convincerla.

Sentiti libera di esprimere le tue idee e il tuo progetto, sempre rispettando le opinioni di altre persone.

 

5. Sorridi alla vita 🙂

Non prendere troppo sul serio la vita e cerca il bambino che è dentro di te.

Non dare troppa importanze alle cose e vivi serena.

Hai davanti un bel cammino…devi solo godertelo!

La tua nuova vita all’estero ti sta aspettando per cui sorridi, esulta, festeggia!


Raccontami!

Ti piacerebbe partire per l’estero ma hai paura delle opinioni degli altri?

Hai paura che i tuoi cari non ti capiscono e questo è un blocking point per realizzare il tuo sogno?

Dai…scrivimi nel commenti! Mi farebbe tanto piacere sapere cosa ne pensi.

Per intraprendere il sogno di vivere viaggiando, ho creato Libertà per Viaggiare, un progetto attraverso il quale voglio mostrarti come ottenere nuove opportunità e dei guadagni extra con il tuo blog.