Ogni giorno il numero di nomadi digitali nel mondo aumenta.

Professionisti che hanno il loro lavoro nello zaino e lavorano da remoto da qualsiasi paese.

Se hai deciso di fare il passo (o lavori già da remoto), in questo articulo ti presentiamo le 10 migliori città per nomadi digitali.

Oggi, grazie ai progressi della tecnologia, puoi avviare un’impresa o un’attività che funziona e genera guadagno senza essere presente fisicamente in un luogo preciso.

Grazie a Internet, sempre più persone posso lavorare da remoto, facendo nascere la nuova corrente dei nomadi digitali e tutto ciò che le sta attorno.

Anche tu, tramite uno di questi lavori per nomadi digitali puoi lavorare da qualsiasi parte del mondo.

Con il tempo, sono venute a crearsi delle città con una maggiore domanda per i nomadi digitali.

Senza dubbio queste città offrono una serie di attrazioni che attirano i giovani e imprenditori online per svolgere il loro lavoro da remoto, e di conseguenza, godersi il tempo libero, viaggiare, imparare e conoscere e scoprire.

Città che spiccano per la loro cultura urbana, una grande offerta di eventi culturali, prezzi bassi, vita accessibile, possibilità di praticare sport come surf, snorkeling, kitesurf, ecc.

Di seguito, ti presentiamo le migliori città per nomadi digitali.

Le 10 migliori città per nomadi digitali

Bangkok, Thailandia

Senza ombra di dubbio Bangkok è la miglior città per i nomadi digitali e una delle mete più ambite per lavorare da remoto.

La capitale della Thailandia offre molte opportunità: costo della vita basso, buon cibo, buona connessione ad internet e spazi di coworking dove si riuniscono e lavorano nomadi digitali da tutto il mondo.

Chiang Mai, Thailandia

Si trova al nord della Thailandia, ed è un’altra città dove si stabiliscono molti nomadi digitali.

Di nuovo, il costo della vita è basso, offre un buon clima, feste, coworking, buona connessione a internet, ecc.

In generale, la Thailandia è la meta preferita dei nomadi digitali e Bangkok o Chiang Mai, spiccano tra le altre città.

Tuttavia, alcuni preferiscono vivere fuori dalle grandi aree urbane cercando posti più tranquilli e la Thailandia ne ha per tutti i gusti.

Bali, Indonesia

Parlare di nomadi digitali senza parlare di Bali sarebbe davvero strano.

Bali, in particolare Ubud, è una meta unica per i nomadi digitali.

Coworking con vista sulle risaie, spiagge stupende dove praticare surf qualsiasi sia il tuo livello, buona connessione internet, vita notturna, prezzi bassi, clima tropicale, possibilità di praticare trekking, yoga e diversi sport acquatici.

Cosa puoi volere di più?

Ci sono persone che arrivano a Ubud per un po’ di giorni e finiscono per passarci mesi e a volte anni.

Le migliori città per nomadi digitali

Budapest, Ungheria

Budapest è una buona meta per i nomadi digitali.

Di fatto, assieme a Berlino sono i luoghi più frequentati dai professionisti che lavorano da remoto in Europa.

Gli aspetti che attraggono sono prezzi bassi uniti ad un buon livello di vita.

Budapest è una destinazione pacifica, con buone temperature se non sopporti il calore del sud-est asiatico, internet va a meraviglia così come il servizio sanitario.

Inoltre la vita notturna di Budapest è conosciuta in tutta Europa.

Berlino, Germania

Berlino è la città cosmopolita per eccellenza in Europa.

Città dell’arte, della cultura urbana e della musica.

Pur essendo la capitale della Germania, Berlino non è tra le città più care del paese, tutto il contrario.

Se poi a questo ci aggiungi la qualità della vita, i servizi, la sanità, coworking in tutta la città, vita notturna e il numero di start up che ci sono, Berlino è una delle città da considerare se sei un nomade digitale.

Le migliori città per nomadi digitali Berlino

Londra, Inghilterra

Al contrario delle destinazioni menzionate prima, il costo della vita a Londra è il più elevato, fatto che potrebbe creare qualche problema ai nomadi digitali.

In questa città ci sono coworking e spazi con wifi in ogni dove, per cui non avrai problemi a trovare un luogo adatto per lavorare da remoto.

Inoltre Londra offre un sacco di opportunità in fatto di cultura e vita urbana. Peraltro può essere una buona scelta per migliore il tuo livello d’inglese.

San Francisco, California, Stati Uniti

San Francisco è la Mecca delle start-up e da qui sono nate la maggioranza delle principali aziende che tutti conosciamo molto bene.

Come a Londra, il costo della vita in questa città è molto elevato.

La qualità della vita, il clima ( tra i 18 e 30 gradi), le attività in città, bei posti per fare surf, possibilità di viaggiare in altri paesi vicini negli Stati Uniti, o conoscere persone totalmente prese dalle start up della Silicon Valley… tutto questo è a portata di mano.

Ho Chi Minh (città), Vietnam

Per i più avventurosi, la città di Ho Chi Minh si è trasformata in un epicentro dei nomadi digitali.

L’appeal di questa meta è lo stesso degli altri paesi del sudest asiatico: clima tropicale, prezzi bassi, offerta di coworking, buona connessione a internet, e una comunità con eventi per nomadi digitali dove potrai conoscere un sacco di persone che lavorano da remoto come te.

Taipei, Taiwan

Taipei è una città ben attrezzata con molte opzioni per i nomadi digitali.

Il particolare mix tra progresso tecnologico e la cultura del sudest asiatico rende questa città molto affascinante.

I prezzi sono bassi e non devi spendere molti soldi per il soggiorno e il cibo.

C’è un’eccellente rete di coworking e spazi con internet e wifi per lavorare ovunque, una fantastica vita notturna e tutto ciò che una grande città può offrirti.

Le migliori città per nomadi digitali

Lisbona, Portogallo

Bel tempo, prezzi convenienti, Internet veloce e affidabile, una varietà di coworking, possibilità di fare surf …tutto ciò rende Lisbona una delle migliori città per i nomadi digitali che vogliono rimanere in Europa.

Inoltre a Lisbona, infatti, durante l’anno si svolgono numerosi eventi rivolti ai nomadi digitali.

Quale di queste città sceglieresti se fossi un nomade digitale?