Negli ultimi anni c’è stato un boom di persone che prendono lo zaino e si mettono a viaggiare per il mondo da sole. Sia uomini che donne vogliono vivere nuove avventure esplorando tutte le possibilità che il nostro pianeta ci offre.

Tuttavia, viviamo purtroppo in un mondo che non offre le stesse opportunità ad entrambi i sessi.

Gli uomini possono viaggiare liberamente e autonomamente mentre le donne si devono informare, per conoscere prima le condizioni delle donne nel paese che si vuole visitare.

Seppure si tratti di una misura puramente preventiva, in questo articolo ti mostriamo come viaggiare quando ti muovi da sola. Posti esotici, interessanti e differenti ma al tempo stesso, posti sicuri.

Come viaggiare da sola quando sei una donna

Se vuoi vivere un’avventura piena e indimenticabile la miglior cosa da fare è mollare tutto e partire. 🙂

Non hai bisogno di altro se non della voglia di viaggiare e la tua determinazione. Con questo possiedi già tutto il necessario per girare il mondo e inebriarti della sua bellezza e delle sue differenti culture.

Tuttavia ci sono alcune cose che, essendo donna, vale la pena conoscere se viaggi da sola. Sono aspetti legati alla sicurezza, al bagaglio e aspetti burocratici che sarebbe meglio sapere per godere di un viaggio senza pensieri.

Supera la paura

Uno dei primi punti da superare quando viaggi da sola è la paura. È chiaro che uscire dalla zona di confort non è facile. Sopratutto se lo fai da sola, senza amici né familiari che ti accompagnino e ti diano sicurezza. Però questa è un’emozione passeggera.

La paura fuggirà via nel momento in cui comincerai a conoscere e muoverti da sola per il mondo.

Non farti scoraggiare dalle opinioni negative

Questa è una questione spinosa quando una donna vuole viaggiare da sola. Normalmente i genitori sono contrari quando gli si da la notizia. E da una parte è comprensibile che abbiano timore ma fa in modo che le loro paure non diventino le tue.

Preparati bene prima di comunicarlo

Per lo stesso motivo di prima, è essenziale che prima di dare la notizia ai tuoi genitori tu abbia ben chiaro che vuoi fare e dove vuoi andare. Visualizza bene il tuo viaggio e informati, e allora niente e nessuno ti potrà fermare.

Lasciati consigliare ma non farti influenzare dalle paure delle altre persone.

La vita è la tua e la vivi come ti pare e piace.

Prepara una borsetta con prodotti di igiene di base

Per evitare qualsiasi incidente, la cosa migliore è portarti dietro prodotti per l’igiene femminile, così come qualche prodotto cosmetico che ritieni necessario.

Ricordati che in aereo non puoi portarti contenitori con più di 100 ml di prodotto nel bagaglio a mano.

Sii rispettosa e tollerante

Ti deve essere chiaro che non ti succederà nulla se sei una viaggiatrice solitaria. Devi però conoscere i paesi che vai a visitare e cercare di vivere e vestirti in maniera non offensiva e irrispettosa verso quel paese.

È come quando entri in una chiesa in Italia e devi coprire le spalle, allo stesso modo può essere che in alcuni paesi tu debba adattare certe accortezze per rispetto della gente locale.

Segui il tuo istinto

Ovviamente ti capiteranno momenti durante i viaggi in cui ti sentirai poco sicura. Come ad esempio nella tua città ci sono zone o quartieri in cui è meglio non passarci a certe ore della notte.

La cosa principale da fare è informarti bene su dove vai, e poi lasciarti guidare dalle sensazioni. Se una certa persona ti causa un cattivo presentimento, non rischiare.

L’importanza di sorridere

Anche se esistono moltissime lingue al mondo, quella che ti apre tutte le porte è il sorriso.

Goditi il viaggio, sorridi e rispetta gli altri.

Se viaggi con questo atteggiamento di tolleranza e apertura verso il mondo, sprigionerai un sacco di energia positiva.

L’importanza dell’abbigliamento

Gli abiti sono sicuramente importanti per una donna che viaggia da sola.

Il fatto è che a seconda del paese dove vai può succedere a volte che una minigonna o una scollatura non siano appropriate. E qua si ritorna al punto precedente della tolleranza e del rispetto. Non c’è bisogno che tu ti metta il burqa, ma saranno necessari alcuni accorgimenti che dipendono dal paese in cui ti trovi e alla sua cultura.

Abituati alle attenzioni

Un’altra cosa che devi sapere è che attirerai l’attenzione, a volte di più a volte meno, a seconda di che paese visiti.

Una donna che viaggia da sola fa un certo effetto nei paesi meno sviluppati. Può essere che la gente incuriosita ti si avvicini per conoscerti meglio. Causerai un certo interesse, e ti sarà difficile passare inosservata.

In generale non ci sono problemi per una donna che viaggia sola. Tuttavia a seconda del paese che vuoi visitare è possibile che vi sia uno shock culturale. In ogni se segui i consigli di cui sopra, godrai certamente di un’esperienza sicura e molto piacevole.

Come viaggiare da sola quando sei una donna

6 posti per viaggiare sola

Ora che hai letto ed appreso tutti i consigli per viaggiare sola, entriamo nel nocciolo della questione. Ora, sei pronta per conoscere le migliori destinazioni per donne che viaggiano da sole.

Dai un’occhiata alla lista completa, delle città perfette per iniziare la tua avventura e vivere esperienze che non dimenticherai.

1. Buenos Aires

Una delle migliori città per una donna per viaggiare in solitaria è Buenos Aires, Argentina. Si tratta di una città cosmopolita abituata ad ospitare una quantità considerevole di viaggiatori da tutto il globo.

Inoltre gli argentini sono persone molto socievoli e aperte, per cui ti sarà estremamente facile fare nuove amicizie ampliando la tua cerchia di amici. E se già parli un po’ di spagnolo, sarà facile comunicare godendoti appieno il viaggio.

2. Tokio

Un’altro luogo top per una donna che viaggia da sola è senza ombra di dubbio Tokio. Si tratta di una città moderna e all’avanguardia dove abbandonano le luci al neon e una vita frenetica. C’è molta sicurezza in generale e ti potrai muovere liberamente senza temere per il tuo benestare.

C’è però una piccola considerazione da fare: Tokio è molto affollata, per cui dovrai affrontare metropolitane e luoghi pubblici colmi di gente. Avrai la sensazione di essere una formica.

A parte ciò, questa città ha qualcosa ti fa innamorare. Tokio è un posto perfetto per ragazze che vogliono conoscere la cultura giapponese e scoprire questa meravigliosa città piena di energia. Un viaggio perfetto per le anime irrequiete che vogliono scoprire una delle città più sorprendenti e innovatrici del mondo.

3. Dubai

Non si direbbe, ma la città di Dubai è uno delle destinazioni migliori per donne viaggiatrici. Si tratta di una città stracolma di lusso dove ti stupirà il contrasto impressionante tra la vita in Oriente e la vita in Occidente. Basta solo questo per visitare Dubai e respirare la sua frenesia.

È una città molto grande e per percorrerla tutta ti conviene prendere un taxi o usare i trasporti pubblici. Se decidi di prendere un taxi, stai attenta e controlla il tassametro. Non farti ingannare dai tassisti con la tariffa!

A Dubai c’è una bellissima zona di spiagge ed essendo un paese mussulmano tante donne si chiedono se si possa fare il bagno in bikini. La risposta è: Si.

All’interno e attorno alla spiaggia non c’è nessun problema a girare col costume da bagno. Tuttavia quando giri per le vie ti devi coprire per una questione di rispetto.

4. Londra

Una delle città più cosmopolite e aperte d’Europa. Si tratta di una destinazione perfetta per quelle donne che vogliono godersi un’avventura indimenticabile piena di arte, architettura e angoli magici che ti conquisteranno.

A Londra troverai un sacco di persone di diverse tribù urbane.

È una delle mete più gettonate tra i giovani. Molte persone vanno a Londra anche per pochi mesi, ad apprendere l’inglese e a scoprire una città che nonostante il freddo e il maltempo ha quel qualcosa in più che ti cattura e ti fa innamorare.

Per una donna viaggiatrice Londra è una destinazione da favola.

Una città sicura, piena di opportunità e con infinite opzioni di svago e cultura.

5. Parigi

Un’altra meta tra le più frequentate in Europa è senza ombra di dubbio Parigi, la città delle luci e ovviamente dell’amore. È colma di bellezze di ogni tipo. Una destinazione perfetta per quelle donne che vogliono viaggiare sole e scoprire la vera essenza della vita parigina.

La Francia è un paese sicuro e non presenta difficoltà se lo si vuole visitare in lungo e in largo. Giusto per menzionarne alcune, a Parigi potrai ammirare delle autentiche gemme dell’architettura, come la famosissima Torre Eiffel, la cattedrale di Notre Dame e naturalmente il Museo del Louvre.

Gli artisti o gli appassionati di arte possono godersi una gran varietà di gallerie, teatri e musei per tutti i gusti. Inoltre Parigi è una meta azzeccata perfino per chi ama la gastronomia e il vino.

6. Turchia

Un paese molto interessante per chi vuole viaggiare sola è la Turchia.

Al contrario di ciò che molte persone pensano, si tratta di un luogo molto sicuro, anche per quelle donne che vogliono viaggiare da sole.

In Turchia troverai un mix armonioso e gradevole tra la cultura orientale e quella occidentale. Una comunità di persone di differenti religioni che convivono in pace rispettandosi a vicenda. Per cui la Turchia è un paese adatto per quelle donne che vogliono scoprirla viaggiando sole.

Però attenzione: devi sapere che nelle zone più rurale c’è una prevalenza della religione mussulmana. Queste comunità sono meno avvezzi al turismo. Non devi annullare te stessa ma semplicemente aprire la tua mente e viaggiare in maniera tollerante senza mancare di rispetto alle tradizioni e ai costumi.

Le migliori 20 destinazioni per donne che viaggiano sole

Posso viaggiare da sola in Thailandia?

Fino ad ora abbiamo visto alcune delle destinazioni perfette per una donna che viaggia da sola. Adesso andiamo ad analizzare quelle mete che invece vanno di moda. Uno di queste è sicuramente la Thailandia.

Questo paese del sud-est dell’Asia è uno dei paesi che ospita più turisti ogni anno. Si tratta di un paese piccolo ma esotico dove potrai ammirare paesaggi idilliaci, dai tempi buddisti che ti toglieranno il fiato, a spiagge vergini che sembrano venuti fuori da una cartolina. Ma arriviamo al dunque e rispondiamo alla domanda: può una donna viaggiare da sola in Thailandia?

Si, si può

È un paese molto sicuro ormai abituato all’abbondante turismo occidentale.

Per cui, agli autoctoni non fa strano vedere una donna che viaggia da sola. La situazione delle donne Thailandesi è molto simile a quella dei paesi occidentali.

La maggior parte degli abitanti sono di religione buddista e perciò non ci sono particolari differenze tra uomini e donne. Quindi non fa impressione vedere una donna da sola.

Viaggiare da sola in Medio Oriente: si o no

Ci sono molti luoghi comuni in relazione al viaggiare in Medio Oriente. Sebbene ci siano delle zone in conflitto tra di loro, è altrettanto vero che ci sono alcuni paesi che vivono in pace e meritano assolutamente di essere scoperti.

Per questo motivo sarebbe meglio, prima di organizzare il tuo viaggio, verificare la situazione sociopolitica del momento, così potrai capire se sia una buona idea partire o no.

Ad ogni modo, di seguito ti lascio una lista con le 6 migliori destinazioni per donne che viaggiano sole in medio oriente.  Sono luoghi turistici che nascondono delle chicche che vale la pena visitare. Le top 6:

1. Egitto

È sicuramente uno dei posti che maggiormente merita di essere visitato.

Qui incontrerai le tracce di una delle culture più affascinanti dell’antichità e delle opere d’arte di archeologia come le piramidi. Andare in Egitto è come ritornare alla culla della civilizzazione.

2. Dubai

Uno dei migliori paesi mediorientali per godersi il viaggio è Dubai. Si tratta di una meta molto sicura, per cui è indicata per donne che viaggiano da sole.

Avrai a che fare con un paese che mischia Oriente e Occidente e dove i veri protagonisti sono il lusso e il comfort.

3. Cipro

Si tratta di un luogo molto turistico, visitato annualmente da più di 2 milioni di persone. È un paese abbastanza sicuro, dove un donna può viaggiare da sola senza correre pericoli.

Inoltre rimarrai stupefatta da escursioni in montagna e spiagge spettacolari, ingredienti perfetti per una vacanza indimenticabile.

4. Qatar

Un’altro paese molto adatto per una donna che viaggia da sola. Ogni anno il Qatar accoglie sempre più turisti nelle sue spiagge preziose. E grazie a quest’ultime è un’ottima destinazione per gli sport d’acqua.

È conosciuto tra gli sportivi per il kite-surf e per lo sci nautico e non ti puoi perdere assolutamente le gare dei cammelli nel deserto.

5. Oman

Negli ultimi anni, tra le mete turistiche appetibili, ha trovato la sua posizione anche l’Oman.

Grazie a investimenti ingenti sul turismo puoi scoprire un paese pieno di bellezze naturali e spiagge paradisiache. Potrai infatti godere di un viaggio “naturalistico” e contemplare le tartarughe marine che fanno il nido nelle numerose spiagge.

6. Giordania

Terminiamo con la Giordania, la classifica delle mete per donne che viaggiano da sole in Medio-Oriente.

È il paese più sicuro di questa zona mediorientale e vale sicuramente la pena scoprirlo. Un luogo imperdibile della Giordania, è Petra, una delle 7 meraviglie del mondo. Ci si può inoltre tuffare nel mar Morto facendo immersione subacquee che ti lasceranno a bocca aperta.

Essere sicura nel tuo viaggio

Per terminare questo articolo, crediamo sia giusto darti qualche consiglio, su come mantenerti sempre sicura durante il tuo viaggio.

Come dice il proverbio, “meglio prevenire che curare”, per cui è bene tenere a mente alcune accortezze che ti aiuteranno.

Ti elenchiamo qui una lista delle norme basilari che dovrai rispettare per avere un viaggio completamente sicuro e tranquillo:

  • Uscire di notte:  se vuoi uscire la sera è meglio farlo in zone che già conosci, prive di pericoli e magari con qualcuno che hai conosciuto e di cui ti fidi. Evita ovviamente zone poco illuminate o rinomate per la loro pericolosità.
  • In caso di molestie: a seconda del paese dove ti trovi può succedere che qualcuno inizi a disturbarti, a seguirti o ad avere atteggiamenti che ti mettono a disagio. Se succede non fare finta di niente. E’ meglio che glielo dici chiaramente che ti sta disturbando e probabilmente la smetterà.
  • Zone spopolate: cerca di non trovarti sola in zone con poco traffico o poco movimentate, sopratutto durante le ore notturne. Se sei sola cerca strade trafficate piuttosto che viuzze solitarie.
  • Se hai paura: se per caso stai vivendo una situazione che ti intimorisce e hai paura, grida più che puoi. Se gridi la gente si accorgerà di te e ti aiuterà.
  • L’abbigliamento: sebbene tutti siamo d’accordo sul fatto che dobbiamo vestirci come più ci garba e piace, talvolta, in alcuni paesi l’abbigliamento può essere oggetto di sguardi minacciosi e aggressioni verbali. Perciò è molto meglio mettersi dei vestiti semplici e informali per evitare situazioni spiacevoli. Non c’è bisogno di usare il burqa ma nemmeno girare per strada in bikini.
  • Ricarica il telefono: per evitare eventuali problemi, è meglio ricaricare sempre il telefono. Infatti prima di uscire dl’hotel dai sempre un’occhiata alla batteria del telefono, in modo che anche se succedesse qualcosa, potrai metterti in contatto con chi ti può aiutare.
  • Raggiungi di giorno la tua destinazione: è raccomandabile giungere nel luogo di arrivo durante le ore diurne. Così, grazie alla luce del giorno il nuovo paese ti farà meno effetto ad un primo sguardo. Di giorno solitamente, abbiamo meno paura e meno insicurezze. Perciò cerca di procurarti un volo che arrivi di giorno.

Come hai potuto vedere tutti questi consigli non sono altro che misure precauzionali.

Se viaggi da sola non significa che automaticamente sarai in pericolo, però certamente devi fare più attenzione se vuoi evitare sorprese.

Il viaggio è,e deve rimanere un’esperienza  indimenticabile (in positivo), e perciò è meglio usare alcune precauzioni.

Grazie a questi consigli potrai avere un’esperienza meravigliosa e un ricordo indelebile per tutta la tua vita.