Come gestire il tuo tempo mentre lavori viaggiando?

Nonostante tu sia una persona molto organizzata, viaggiare ed essere produttivi richiede molti sforzi.

Gestire il tuo tempo mentre lavori viaggiando può diventare una sfida continua come nomade digitale per vari motivi:

  • è probabile che tu non abbia pianificato al 100% il tuo viaggio
  • a volte soffri il jetlag
  • non avrai sempre una buona connessione ad internet
  • viaggiare senza spendere l’ira di dio richiede tempo ed esperienza

Ma non disperare.

In questo post ti diamo i migliori consigli affinché tu possa:

  • gestire meglio il tuo tempo mentre lavori viaggiando
  • aumentare la tua produttività
  • organizzare meglio il tuo lavoro online

Ti piace come idea? Iniziamo!

Come gestire il tuo tempo mentre lavori viaggiando

La verità è che viaggiare e lavorare col tuo computer non è poi così tanto semplice come può sembrare.

Tanto di cappello infatti a tutti i nomadi digitali che riescono a viaggiare senza trascurare il loro lavoro.

Viaggiare e lavorare richiede molta organizzazione e se anche il tuo business online si basa su un blog, allora prendi nota di questi consigli.

Viaggia lentamente

Questo consiglio ti può sembrare ovvio ma lo sbaglio più grande che puoi commettere quando inizi a viaggiare è visitare tanti luoghi in poco tempo.

Quindi, per gestire bene il tuo tempo ti raccomandiamo di:

  • pianificare l’inizio del tuo viaggio
  • fare un soggiorno di durata medio-lunga per ogni destinazione che visiterai
  • automatizzare tutto quello che riesci del tuo lavoro per non stressarti eccessivamente quando non hai connessione ad internet.

Non improvvisare

Se vuoi lavorare e viaggiare contemporaneamente è rischioso improvvisare.

La chiave di una buona gestione del tempo è la pianificazione, e per quanto siamo d’accordo sul fatto che può essere noioso e toglie “magia” al viaggio, è comunque necessario.

Ricordati che non è una vacanza di 20 giorni e dopo si ritorna alla vita normale.

Questo è uno stile di vita.

Se non pianifichi è probabile che gli imprevisti si presentino all’ordine del giorno e la tua produttività si riduca nuocendo il tuo lavoro e ovviamente sulle tue entrate.

Preparati in anticipo per il viaggio

Automatizzare il tuo blog e pianificare il tuo viaggio è molto importante per gestire bene il tuo tempo e la produttività quando viaggi e lavori allo stesso tempo.

Tutto quello che riesci ad anticipare prima della partenza, fallo!

Cosa conviene anticipare?

  1. Per prima cosa, programmare gli articoli del blog.
  2. I social network li puoi automatizziare e occuparti di loro solo nel tempo libero.
  3. Sapere in anticipo in che posti avrai connessione e in quali no (per questo è importante conoscere la destinazione).
  4. Pianifichiare i tuoi compiti per non perdere la concentrazione quando è ora di lavorare.
  5. Segnarti i posti che vuoi visitare in modo da non perdere tempo all’arrivo.

Organizzarti in questa maniera ti permetterà di avere una mappa mentale chiara in testa su ciò bisogna fare in ogni momento ed essere molto più produttivo sia nel viaggiare che nel lavorare.

Viaggia leggero

Adotta uno stile di vita minimalista per viaggiare il più leggere possibile.

Come?

In primo luogo prepara uno zaino abbastanza piccolo che ti permetta di viaggiare dappertutto, adatto per gli aerei dei voli low cost e per le lunghe camminate “zaino in spalla”.

In questo modo non avrai bisogno di imbarcarlo da nessuna parte e risparimierai pure.

Inoltre, così facendo, sarai più produttivo perchè avrai sempre con te tutto ciò di cui hai bisogno.

Dimenticati di fare lo zaino a casaccio, sii realista e metti solo lo stretto necessario.

Il tuo corpo, le tue spalle, la tua mente e il tuo portafoglio ti ringrazieranno.

Sfrutta i tempi morti del viaggio

Quando sei in giro per il mondo, gran parte del tuo tempo se ne va in spostamenti e tempi morti (anche se non sembra).

Perciò utilizza questi “vuoti” per lavorare o formarti.

Pianifica viaggiando

Per esempio nelle lunghe ore di treno e autobus, invece di guardare Netflix (che comunque ha un sacco di serie interessanti 🙂 ) puoi optare per:

  • ascoltare un podcast
  • seguire qualche corso di formazione
  • scrivere articoli per il blog
  • leggere e rispondere alle mail, ai commenti dei lettori…

Ovviamente ciò che sceglierai di fare dipende dal momento.

Dipende se hai connessione o meno, e quindi, ancora una volta, ricordati che è molto importante pianificare.

Cerca di alleviare il jetlag

Anche se farai tutto il possibile per gestire meglio il tuo tempo, ti sarà comunque impossibile concentrarti quando stai male, hai sonno o sei stordito dal fuso orario.

Come si combatte il jetlag?

In parte dipende dalla destinazione e dal tempo che starai nel nuovo paese.

Secondo gli esperti, viaggiare verso Est è più difficile che viaggiare verso ovest.

Viaggiando verso Est appunto “perdiamo ore” durante il cambio orario, e questo fa in modo che il nostro orologio biologico abbia un ciclo superiore alle 24 ore, alterando i nostri ritmi circadiani (durante questi ritmi avvengono molti processi, come ad esempio mangiare e dormire).

Affinché il jetlag non diventi un temibile nemico per la gestione del tuo tempo è importate seguire questi consigli:

  1. Il primo giorno rilassati. Riposa e lascia le attività più impegnative in un secondo momento.
  2. Digiuna per una mezza giornata: secondo uno studio di Harvard, il digiuno aiuta l’adattamento dei ritmi circadiani al nuovo fuso orario.
  3. Bevi molta acqua: la disidratazione aggrava il jetlag, quindi bevi molta acqua ed evita l’alcool.

Ci sono molti altri modi per alleviare il jetlag ma questi sono i più facili da mettere in atto.

Mangia bene

Sembra una cosa banale ma fare attenzione alla tua alimentazione ti permetterà di essere più attivo e produttivo durante tutto il giorno.

Sii sincero: che sensazione provi quando hai fame?

Hai voglia di lavorare o fare una qualsiasi attività?

Chiaramente NO!

Il cervello ha bisogno di energia per pensare e se non mangi bene farai fatica a:

  • concentrarti
  • mantenere la motivazione alta
  • tenere un buon rendimento per qualsiasi attività fisica o mentale.

Però attenzione.

Mangiare bene non significa solo riempire la pancia, ma mangiare consapevole e salutare.

L’alimentazione è fondamentale per la tua produttività e in tutti i paesi si può mangiare bene e sano senza rinunciare a sapori tipici locali.

Cerca quindi di evitare gli alimenti troppo grassi, i fast food e gli zuccheri per quanto siano buoni.

Fa in modo di includere nella tua dieta quotidiana da viaggiatore:

  • frutta
  • verdura
  • cereali (meglio se integrali)
  • proteine

Impara a darti delle priorità

Devi imparare a definire le tue priorità per non perdere la concentrazione in compiti insignificanti che non generano risultati.

Se ad esempio hai poco tempo a disposizione e lo usi stando sui social, stai chiaramente perdendo il tuo tempo.

Prepara un piano d’azione (che puoi modificare e migliorare nei tempi morti) e definisci quali attività sono prioritarie per il tuo progetto.

In questo modo saprai sempre in cosa concentrarti e non ci sarà il rischio che ti perda.

Consigli per gestire meglio il tuo tempo mentre lavori viaggiando

Molto bene, ora che sai come gestire al meglio il tuo tempo, andiamo a vedere quello di cui hai bisogno per essere più produttivo.

Ricorda che essere produttivi non significa essere occupati, ma significa fare le cose nel giusto tempo per raggiungere i tuoi obiettivi con ottimi risultati.

Tuttavia, anche se è facile dirlo, farlo mentre si è in viaggio è una delle sfide più difficili per i nomadi digitali.

Che possiamo fare quindi per non perdere la concentrazione e lavorare viaggiando?

Definisci i tuoi obiettivi SMART

Come puoi sapere se ciò che fai è corretto se non sai dove vai?

Semplicemente definisci cosa vuoi realizzare e non scordare di essere realista.

Stabilire degli obiettivi SMART è il primo passo per qualsiasi successo.

Ma cosa significa SMART?

Significa che il tuo obiettivo deve essere:

  • Specifico, preciso
  • Misurabile
  • Realizzabile
  • Rilevante, importante, significativo
  • Con una data limite

Facciamo un esempio:

Non è la stessa cosa dire, “fare il giro del mondo”, che “fare il giro del mondo in 365 giorni guadagnando 1000 euro al mese con il mio blog”.

E’ evidente come cambia la cosa.

In sostanza il primo obiettivo non lo puoi misurare, mentre il secondo ha delle variabili facilmente verificabili:

  • Il cosa: fare il giro del mondo guadagnando 1000 euro al mese
  • In quanto tempo: in 365 giorni

E ciò ti permette di capire di mese in mese se il tuo obiettivo lo stai realizzando, se cambiare strategia o se devi accelerare i tempi perché hai una data di scadenza.

Crea un piano d’azione

Una volta che hai deciso il tuo principale obiettivo, devi crearti un piano d’azione con i passi da eseguire giorno dopo giorno.

In pratica, spezzetta l’obiettivo in piccole parti da realizzare quotidianamente.

Facciamo nuovamente un esempio.

Cosa puoi fare per realizzare il tuo obiettivo SMART?

  1. Pubblicare un nuovo post ogni settimana
  2. Migliorare il SEO del blog
  3. Inviare email di collaborazioni
  4. Comprare i biglietti dei voli
  5. Prenotare gli alloggi
  6. Comprare un’assicurazione viaggi

E perché è così importante un piano d’azione?

Per essere più produttivi e per sapere in ogni momento qual è il passo successivo, qual è il compito da fare per evitare di procrastinare o deviare dal tuo obiettivo principale.

Questo è il segreto per gestire meglio il tuo tempo.

Stabilisci il tempo per ogni compito

E non dire “e ma che pesante!”, devo pianificare perfino quando vado in bagno?

La risposta è Si e No. 🙂

Per gestire bene il tuo tempo devi sapere in linea di massima quanto ci metti a svolgere ogni compito.

Puoi ad esempio definire un calendario che ti permetta di organizzare i tuoi compiti a seconda del tempo libero che hai per avere così una visione generale.

Gestire il tempo mentre lavori viaggiando

A volte magari un’attività ti porterà via più tempo di quello che pensavi, ma questo succede a tutti. Basta imparare e aggiustare il tiro la prossima volta.

E’ importante sapere quanto tempo dedicherai al tuo progetto e ai vari compiti per raggiungere il tuo obiettivo, così eviti di frustrarti.

Applicazioni per gestire meglio il tuo tempo

Se vuoi essere più produttivo e gestire meglio il tuo tempo mentre lavori viaggiando, ci sono delle applicazioni e software che ti aiuteranno molto.

Non solo ti permetteranno di goderti il viaggio e allo stesso tempo lavorare, ma anche incastrare il lavoro con i tuoi hobbies.

A continuazione condividiamo quelli che si utilizzando di più.

Trello

Trello è molto utile per organizzare tutti i tuoi progetti per esempio:

  1. Il tuo calendario editoriale
  2. Gli appuntamenti con altri imprenditori e le interviste
  3. La lista dei compiti da fare
  4. Le idee che ti passano per la testa su articoli, video ecc.
  5. Salvare informazioni, dati, ecc.

Pomodoro – Kanbanflow

Altra opzione molto valida che ti consigliamo è Kabanflow, che ti permette di usare la tecnica del pomodoro.

E’ molto simile a Trello e si basa sulla tecnica del pomodoro, attivando un orologio.

In pratica è una tecnica che consiste nel lavorare per blocchi di tempo (di norma 25 minuti) e riposare 5 minuti tra un compito e l’atro.

La tecnica del pomodoro è molto utile per aiutarti a terminare un lavoro in un tempo determinato, di alzarti dalla sedia per sgranchire le gambe, così da mantenere una buona concentrazione.

Kanbanflow per gestire meglio il tuo tempo

Google Drive y Dropbox

Utilizza i servizi di cloud che ti permettono di lavorare da qualsiasi dispositivo mentre viaggi.

Questo ti consentirà di accedere ai tuoi documenti con molta facilità e di non perdere tempo.

Per fare ciò, Dropbox e Google Drive saranno tuoi migliori alleati (la versione gratuita va benissimo per condividere file con amici e clienti).

Speriamo che questo post su come gestire il tuo tempo mentre lavori viaggiando ti sia stato utile per goderti il viaggio ed essere produttivo.